Single Blog Title

This is a single blog caption

LA DANY DOLPHINS PERDE IN CASA CON SELENE SANT’AGATA

Riccione, 20/10/2019

Piccolo commento alla gara contro Sant’Agata :
Si sapeva di affrontare una squadra tosta esperta fisica e con buone mani, le condizioni della nostra squadra non erano ideali per questo difficile impegno…Fuori Mazzotti e De Martin rientrano Amadori febbricitante e Bomba ancora non in buone condizioni. Comunque i ragazzi se la sono giocata per 3 quarti hanno tenuto fino a quando le rotazioni sono risultate corte.
Bene comunque i nostri giovani come sempre ottima prova di Stefani, Casadei e Serafini oltre a Zanotti sempre in campo a tappare falle.
Ora avanti a testa alta venerdì ci attende il derby con la Stella Rimini gara anche questa impegnativa ma con la speranza di recuperare il quintetto titolare…….

 

2019_10_20_D_selene_01 Articolo da Il Resto del Carlino di Rimini

 

DANY RICCIONE DECIMATA, RESISTE SOLO UN TEMPO CONTRO IL SELENE SANT’AGATA

Buone notizie dal mercato: Marco Amadori torna in biancazzurro e sarà disponibile già dal derby di venerdì a Rimini

Dany Riccione decimata, resiste solo un tempo contro il Selene Sant’Agata

Una Dany Riccione decimata dalle assenze cede sul parquet di casa al Selene Basket S.Agata dopo aver retto più che dignitosamente per un tempo (67-86).
Contro la formazione ravennate, coach Maurizio Ferro deve aggiungere il pesante forfait di capitan De Martin alla già nota lista degli infortunati ma i Dolphins almeno per i primi due periodi ce la mettono tutta facendo dimenticare le importanti defezioni. La difesa biancazzurra funziona bene nel primo quarto limitando gli avversari a 16 punti mentre l’attacco ha pochi punti nelle mani e chiude a quota 34 alla seconda sirena, con il parziale che vede Riccione sotto di appena 3 lunghezze e dunque pienamente in partita.
I problemi però logicamente emergono alla distanza, perché le rotazioni cortissime costringono coach Ferro a spremere i suoi che cominciano ad allentare la presa nel terzo quarto (-9) fino a mollare definitivamente nell’ultimo parziale che finisce per scrivere un ingeneroso -19 sul tabellone della palestra di via Forlimpopoli (67-86). La Dany paga le 21 palle perse, un patrimonio di 10 liberi lasciati dalla lunetta e il 29% dalla lunga ma almeno mette in luce le prove di Zanotti (16 punti con 10 rimbalzi ) e Stefani (14 punti con 7/9 da due).
In attesa di recuperare gli infortunati, il calendario del girone B di serie D regionale propone un altro derby, in programma venerdì (ore 21,15) sul parquet della Polisportiva Stella Rimini.
In vista di questa gara, arriva una buona notizia dal mercato: la Dany Riccione ha tesserato Marco Amadori, che ha sciolto gli indugi legati agli impegni di studio e vestirà nuovamente la casacca riccionese già dal derby di Rimini. Articolo da www.riminitoday.it

Enrico Valgimigli E’ DA SBALLO: LA Selene Basket Sant’Agata espugna il parquet di Dolphins Basket Riccione!!

Dolphins Basket Riccione – Selene Basket Sant’Agata 67-86 (17-16, 34-37, 49-58)

SELENE SANT’AGATA – Gabriele Kertusha 2, Enrico Valgimigli 24, Francesco Poggi 12, Lorenzo Spinosa 18, Gianmarco Rubbini 8, Matteo Montigiani, Bergantini 12, Mastrilli ne, Alessandro Isidori ne, Del Zozzo 4, Sgorbati 5, Matteo Dalpozzo 1. All.re: Daniele Dalpozzo  Vice all.re: Marco Valli

Seconda vittoria consecutiva e primo hurrà in trasferta per i biancorossi che espugnano il difficile parquet di Riccione con un secondo tempo di altissimo livello soprattutto nella metà campo difensiva, presi per mano da un clamoroso Enrico Valgimigli autore di 24 punti con 8 recuperi. Ma è tutta l’orchestra Selene a suonare lo stesso spartito con quattro giocatori in doppia cifra e contributi importanti da parte di tutti.

Riccione si presenta alla palla a due con Max de Martin e Mazzotti in borghese ma in avvio non sembra risentirne: il primo quarto è infatti tutto degli uomini di Ferro che partono meglio dai blocchi e chiudono avanti 17-16.

Nel secondo periodo però la Selene comincia a imprimere il proprio ritmo sulla gara: la difesa sale di livello e in attacco Lorenzo Spinosa e Francesco Poggi trascinano la squadra che, con due triple in serie di Spinosa e Sgorbati, va negli spogliatoi avanti 34-37.

Il capolavoro degli uomini si materializza però nei secondi venti minuti: in attacco la palla circola fluida e i biancorossi colpiscono con Bergantini, Spinosa e Gianmarco Rubbini e in difesa si alza un muro che costringe i padroni di casa a fare fatica per trovare la via del canestro. La Selene allunga così in maniera costante, 49-58 al 30esimo e poi addirittura fino al +30 con sette palle rubate nel quarto periodo di Enrico Valgimigli che corona così una prestazione da MVP, prima di un rilassamento che consente ai Dolphins di rientrare fino al -19 finale.

Un’altra bella iniezione di fiducia per i biancorossi, ancora orfani di Mastrilli, che salgono a 4 punti in classifica in attesa di sfidare, sabato sera con palla a due alle ore 21 al Pala Gadoni, l’ International Imola, squadra temibile che può avvalersi del talento di giocatori del calibro di Dal Fiume, Federico Zambrini e Riccardo Puntolini. Articolo da pagina facebook di Selene Basket Sant’Agata

2019_10_20_D_selene_02 Articolo da Il Resto del Carlino di Rimini