Single Blog Title

This is a single blog caption

LA DANY DOLPHINS VINCE A VILLA VERUCCHIO E PASSA AGLI OTTAVI DEL TROFEO MARCHETTI

Villa Verucchio, 14/09/2019

Prima gara Coppa Marchetti fra Villanova Tigers e Dany Dolphins Riccione finisce 46-72

Ancora un po’ sotto stress preparazione e qualche assenza importante sia da una parte che dall’altra hanno condizionato il rendimento sia nella precisione al tiro e nella tenuta atletica.
Buona gara dei Dolphins imbottiti di giovani fra cui 2 giocatori del 2004 e 3 del 2003.
Fanno spicco i 23 pt (4 triple)di Matteo Bomba
21 di Alessio Mazzotti
15 di capitan De Martin.
Quindi si passa il turno e attendiamo di incontrare la vincente fra Cesena e Stella Rimini

 

VILLANOVA BASKET TIGERS

Alla prima uscita ufficiale, i Tigers si inchinano ai Dolphins nel derby di Coppa Marchetti.
Assenze troppo importanti tra le fila del Rose&Crown Villanova per tenere testa alla fisicità e al talento dei riccionesi di coach Ferro.
I biancoverdi di casa reggono l’urto nel primo tempo. Poi la maggiore fisicità ed esperienza dei riccionesi ha la meglio

Rotonda sconfitta per i Rose & Crown Villanova Tigers che nel Trofeo Marchetti, prima uscita ufficiale della stagione al cospetto di un pubblico già importante, cadono per 46-72 contro i Dolphins Riccione.

Privi di Thomas Calegari e Michele Rossi, i villanoviani battagliano ad armi pari per tutto il primo quarto, trascinati da un Bollini che fa la voce grossa nel pitturato e dalle zingarate di Tomasi (nella foto Alfio Sgroi Fotografia e passione). Dall’altra parte, però, Bomba e Mazzotti colpiscono con costanza, facendo valere la maggiore fisicità: la bomba sulla sirena dell’esterno classe 2003, però, fissa il punteggio del primo quarto sul 16-23.

Nel secondo parziale, il copione del match non cambia: Riccione prova ad allungare con il solito Mazzotti, ma la pressione di Buo e Campidelli produce frutti, mentre dall’altra parte un paio di iniziative di Bronzetti portano punti alla causa. All’intervallo, però, il tabellone recita 28-40 che ben fotografa l’andamento del match nel primo tempo.

Al rientro dagli spogliatoi, però, si decide definitivamente il match: Bomba dà il la con una conclusione pesante, poi è un fin lì sonnecchiante De Martin a propiziare l’8-0 di parziale che porta il distacco oltre i 20 punti. La reazione dei locali, ormai sulle gambe, non arriva mai: così sono solo un paio di canestri nel finale di Giordani a rendere meno severo il distacco finale.

“Sicuramente Riccione ha caratteristiche particolarmente difficili da gestire per noi e altrettanto sicuramente senza due giocatori importanti come Thomas Calegari (influenzato) e Michele Rossi (infortunato, ndr) era difficile per noi competere. – ammette coach Valerio Rustignoli – Sono comunque contento della crescita vista nei primi 20’ del match e della prestazione di alcuni dei nostri giovani. Fra due settimane inizierà il campionato e dovremo cercare di essere più pronti, ma soprattutto preparati ad affrontare una stagione in cui ci sarà da soffrire ma da cui, se sapremo lavorare con fiducia su noi stessi, potremo uscire vincitori”.

Coppa Marchetti 2019
Rose & Crown Villanova Tigers Dolphins Riccione 46-72 (19-12; 26-27; 50-45)
(16-23; 28-40; 36-59)

Tigers: Bronzetti 10, Giordani 6, Panzeri, Buo 4, Peroni, Fabbri O. 2, Semprini 3, Guiducci, Campidelli 2, Tomasi 8, Saccani 4, Bollini 7. All. Rustignoli.

Riccione: Amadori 3, Protti, Bomba 23, Gardini 3, Zangheri, Serafini 2, De Martin 15, Mazzotti 21, Stefani 5. All. Ferro.

Arbitri: Puliti e Romano. Articolo da pagina facebook di Villanova Basket Tigers