Single Blog Title

This is a single blog caption

GAGLIARDA VITTORIA IN RIMONTA DEGLI U15 GOLD IN CASA CON IL FRANCESCO FRANCIA DI ZOLA PREDOSA

Riccione, 28/03/2019

Gagliarda vittoria in rimonta per i nostri 2004 nell’anticipo della 9° giornata di ritorno del campionato U15 Gold. Contro un tosto Francesco Francia di Zola Predosa, 4° in classifica (a pari punti con Argenta e Ozzano) e come noi in piena corsa per accedere ai playoff.

Partita molto combattuta e giocata punto a punto da subito. E anche dal punteggio inizialmente molto alto. Addirittura il 1° tempo è terminato sul 50-52, con gli attacchi a prevalere nettamente sulle difese. Con gli zolesi, squadra mediamente non alta ma con tanti ragazzi dalle gambe buone, abili a sfruttare tatticismi e gioco in velocità per penetrare a canestro. Partita equilibrata ma in diverse occasioni le squadre, sia noi che loro, hanno tentato la fuga a +7/+10. Ma alla fine entrambe siamo sempre riuscite a recuperare sugli avversari.

Durante l’intervallo coach Micky Amadori è stato bravo a spiegare le giuste contromosse difensive ai nostri ragazzi. Solo che il coach avversario deve aver fatto lo stessa cosa con i suoi. Morale, nella ripresa si è segnato molto meno. Solo che, purtroppo, noi abbiamo praticamente smesso di fare canestro. Così, anche per colpa di alcune banali e sanguinose palle perse, siamo scivolati a -10 (56-66) a 2 minuti dalla fine del quarto. A quel punto prima facciamo canestro (58-66) e poi su un recupero difensivo partiamo in contropiede. Il 12 avversario tira per la maglia il nostro giocatore e contemporaneamente subisce un involontario colpo al volto. L’arbitro fischia la trattenuta (considerato come fallo normale) e il 12 inizia a lamentarsi per il colpo subito al volto. E l’arbitro gli fischia il fallo tecnico. Tra l’altro senza che il 12 si renda conto di aver sfiorato l’espulsione (che sarebbe stata la logica conseguenza per doppio fallo tecnico più antisportivo se la trattenuta fosse stata considerata un fallo antisportivo come avviene di solito). Mettiamo i 3 liberi (loro erano in bonus quindi 2 per la trattenuta e 1 per il tecnico) e torniamo a -5 (61-66), punteggio con cui si chiude il 3° quarto.

Solo che quel fallo tecnico ha un po’ innervosito gli avversari e ha come “svegliato” i nostri ragazzi, che nel 4° quarto hanno finalmente iniziato a difendere forte e a correre in contropiede. Morale, complice anche la loro evidente stanchezza, gli zolesi non sono più riusciti a segnare per ben 5 minuti. E noi, a cavallo dei 2 quarti, siamo così riusciti a piazzare uno strepitoso parziale di 22-0 col quale siamo volati a +12 (78-66).

Il tosto Francia, che non ha mollato fino alla fine, ha provato la rimonta e in parte ci è anche riuscito tornando a -7 (80-73) quando mancava 1:44 alla fine. Pronto timeout per ricordare ai ragazzi che eravamo in vantaggio e che avremmo dovuto giocare di più con il cronometro. E soprattutto che avremmo dovuto cercare soluzioni più ragionate e meno avventate. Andiamo subito a canestro (82-73) con un bello schema di attacco e grazie ad una maggiore freschezza dei nostri ragazzi, e anche qualche fallo da spendere in più, riusciamo a conservare il vantaggio fino alla fine della partita che andiamo a vincere meritatamente. Bravissimi Dolphins. Per come si era messa e, soprattutto, bravissimi per averci creduto fino alla fine contro degli avversari tosti che erano venuti in riviera per fare risultato pieno.

BASKET RICCIONE-FR. FRANCIA 85-77 (28-29, 50-52, 61-66)
Parziali dei singoli quarti 28-29, 22-23, 11-14, 24-12

Grazie a questa vittoria, ci confermiamo al 3° posto in classifica e ci qualifichiamo matematicamente ai play off con 2 giornate di anticipo, avendo 6 punti di vantaggio sulle 4° Argenta ed Ozzano (mentre il Fr. Francia con la sconfitta è scivolato al 6° posto).

Prossima partita, la lunga trasferta mattutina di domenica 07/04 ore 12,00 a Piumazzo (MO).